7 libri sulla tecnologia che dovete leggere prima di intraprendere un’attività

Molti pensano che oggi sia estremamente facile iniziare un’attività. Basta creare un sito web, trovare un problema per il quale i clienti stanno cercando soluzione e offrirsi come la soluzione migliore. Però questo non è completamente vero poiché non comprende le conoscenze e le capacità che si richiedono per intraprendere una qualsiasi attività.

Oggi è il giorno migliore e nello stesso tempo peggiore per iniziare un’attività. Alcuni imprenditori iniziano questo camino senza avere le giuste conoscenze e anche se uno dei modi migliori per imparare è sbagliando, spesso non è possibile risolvere un problema guardando solo un suo aspetto. La soluzione di un problema deve considerarlo come un’entità unica e complessiva.

Questa lista di 7 libri mira ad aiutare i nuovi imprenditori a capire meglio il mondo digitale di oggi, il settore al quale appartengono e come funziona il mercato.

 

1.”Quello che vuole la tecnologia” Kevin Kelly

Kevin Kelly può considerarsi come il contrario di Neil Postman (leggere sotto) in quanto è il sostenitore principale del valore derivante dai continui cambiamenti tecnologici.  In questo libro, Kelly ci racconta come la tecnologia nel suo complesso è un organismo vivente e in continua evoluzione, con esigenze proprie e tendenze inconsce.

 

2.”Pensare sistemico” Donella Meadow

Questo libro si concentra sulla necessità di capire il sistema come un’entità unica. Prima che possa succedere qualche complicazione o problema è necessario conoscere bene i sistemi e i modelli che operano sotto questi sistemi. Come spesso viene detto, per distruggere qualcosa la si deve prima conoscere.

 

3.”The Second Machine Age” Erik Brynjolfsson, Andrew McAfee 

Questo libro è concentrato sull’impatto che lo sviluppo tecnologico può avere nel lavoro svolto dagli esseri umani. È consigliato leggerlo sia per il messaggio che trasmette sia per studiare i sistemi influenzati dagli ultimi sviluppi tecnologici come il Machine Learning e IA (Intelligenze Artificiali). Brynjolfsson e McAfee sono convinti che i processori, allo stato attuale di sviluppo, sono in grado di poter fare cose fino a poco tempo fa considerate impossibili.

 

4.”The Master Switch” Tim Wu

“The Master Switch” tratta l’impatto della tecnologia in diverse industrie come nel settore della televisione, dei film e Internet. Questo libro è tanto un viaggio tra queste industrie che una descrizione dei cicli tecnologici. Ogni uso tecnologico è innovativo prima di diventare normalità.

 

5.”Lo choc del futuro” Alvin Toffler

Una delle frasi più famose di questo libro è “esistono dei limiti evidenti sulla quantità di cambiamento che l’essere umano può supportare, e stimolando il cambiamento continuo senza porre prima dei limiti si rischia di mettere questi esseri umani di fronte a richieste che non possono eseguire. ” Questo libro è stato scritto nel 1970 e alcuni contesti possono essere obsoleti, però il passo veloce dei cambiamenti e la “information overload” sono ancora presenti. Forse più di prima.

 

6.”Technopoly” by Neil Postman

In questo libro l’autore esamina i modi in cui la tecnologia esercita la sua influenza dalla pratica medica alla burocrazia, senza trascurare le scienze sociali e il mondo dell’informazione.

 

7.”Vita di Pi” Yann Martel

“Vita di Pi” ci insegna a capire verso quali sono le cose verso cui siamo più orientati e questa propensione è molto importante anche per l’attività che vogliamo costruire. Jeremy Adelman dice “I libri che ti costringono a confrontare te stessi sono pochi. Tutti abbiamo certi filtri tramite i quali percepiamo il mondo e interpretiamo il presente e il futuro. Questa è una realizzazione critica se si pensa ai trend di tecnologia e riuscire a offrire un prodotto che sia trend del momento e anche efficiente e funzionale è fondamentale. È questo che ci insegna la Vita di Pi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *